NELLE MARCHE SI E’ POVERI,  PUR LAVORANDO

NELLE MARCHE SI E’ POVERI, PUR LAVORANDO

postato in: News | 0

Nelle Marche si è più poveri pur lavorando:  più della metà dei lavoratori è precario o part time  e un terzo ha salari sotto la soglia di povertà.

A dirlo è la Cgil su dati forniti dall’Inps, che ha messo a confronto i salari in un arco temporale di 10 anni, tra il 2018 e il 2008, anno in cui ha avuto inizio la crisi.

I lavoratori sono 429 mila, 12 mila in più rispetto al 2017, ma 6 mila in meno rispetto al 2008.

Oltre al lavoro è cresciuto quello  precario e part time. Rispetto a 10 anni fa ci sono 43 mila lavoratori part time in più, il 41,1%.

La retribuzione media lorda è di 19 mila 123 euro. Era di 17 mila 283 euro 10 anni fa.

I lavoratori part time e a tempo determinato percepiscono mediamente  intorno ai 10 mila euro l’anno  e rappresentano quasi la metà dei lavoratori totali.

Iscriviti e condividi